Nuovi hard disk da Samsung
Data: Sabato, 30 aprile @ 16:41:40 CEST
Argomento: Hard Disk & SSD


Samsung ha annunciato nuovi hard disk, tra le novità il supporto alle specifiche Serial-ATA II e hard disk destinati al mercato mobile con memoria flash integrata.

La nuova famiglia di hard disk per desktop (3,5 pollici) sono datati della tecnologia Serial-ATA II e NCQ (Native Command Queuing); la velocità dei nuovi modelli è di 7200 RPM, con tempo di accesso a 8,9 ms e memoria cache di 8 MB. I vari modelli disponibili avranno piatti da 80 GB e capacità di 80, 120 e 160 GB; i prezzi si aggireranno rispettivamente sui 70, 90 e 120€ IVA esclusa. Questi modelli saranno inoltre dotati della tecnologia NoiseGuard che consentirà di ridurre notevolmente il rumore prodotto, si parla di 27dB-31dB. Per il settore mobile invece Samsung, con la collaborazione di Microsoft, ha annunciati i primi modelli dotati di memoria flash integrata. Le memorie flash presentano notevoli vantaggi rispetto ai tradizionali hard-disk, tuttavia hanno una capacità ancora modesta rispetto ai normali hard disk ed il costo in rapporto alla capacità disponibile è molto alto. La soluzione ideata da Microsoft ed implementata da Samsung è quella di creare una soluzione ibrida capace di fondere i vantaggi delle due tecnologie. Questi modelli sono dotati di un chip di memoria flash da 1GB affiancato al normale disco rigido, ciò consente di avere molti vantaggi soprattutto per i sistemi portatili grazie al notevole risparmio energetico che si ottiene. In pratica i dati vengono scritti sulla memoria flash, e solo successivamente questi vengono trasferiti sul disco, in questo modo si riducono gli accessi al dissco, abbatt4endo i consumo di circa il 10-15%. Inoltre i dati, essendo memorizzati su una memoria temporanea, prima di essere scritti sul disco possono essere organizzati in modo da migliorarne la disposizione e quindi le prestazioni alle successive letture. E' anche possibile che i dati richiesti siano disponibili direttamente nella memoria flash essendo essa molto grande; in tal caso l'accesso ai dati da leggere sarebbe notevolmente più veloce. Un'altro vantaggio riguarda l'affidabilità, si prevede che grazie alla memoria flsah saranno necessari mediamente 30/45 secondi di operazioni fisiche sul disco ogni mezz'ora con conseguente aumento della vita media del disco.





Questo Articolo proviene da DemiSoft
http://demisoft.altervista.org/

L'URL per questa storia è:
http://demisoft.altervista.org//modules.php?name=News&file=article&sid=367